Campionato regionale Lombardo a Peglio (Co)

Gara due per questo regionale 2017 a cura del Mc Val.com, gara consecutiva a quella di Delebio della settimana scorsa ma nonostante ciò ed il tempo non molto clemente ben 131 piloti si sono presentati al via. Quattro i nostri ragazzi sul campo gara alle prese con delle zone piuttosto selettive, sette naturali e una indoor tracciata nel piccolo campo trial di Peglio. Nella norma la prestazione dei nostri piloti.. nella Tr5 Giorgio Pontiggia si classifica al settimo posto mentre Matteo Molteni  al sedicesimo, nella Tr4 Andrea Pontiggia non va oltre la dodicesima posizione.. ma questa volta nella Tr2 c’è il debutto nel regionale di Marco Gautiero con i colori del nostro Club! E Marco ci regala subito una bellissima vittoria!!

Lasciamo a lui il commento della gara:

Sono contentissimo del risultato nonostante sono partito al primo giro con un 3 alla zona uno e un 5 alla due da stupido probabilmente perché non mi sono scaldato abbastanza, però già dalla zona n 3 ho cominciato a guidare bene, credo che sono stato l’unico a fare 0 sia alla 3 che alla 4 al primo giro. Il secondo giro è stato favoloso, ho fatto solo un appoggio alla 3 e uno alla 4, un giro fantastico rovinato dal 3 che ho fatto alla zona 8… Il terzo giro ho peggiorato a causa un po della stanchezza e un po a causa di 2 zone timbrate per la colonna e mancanza di tempo. La gara comunque è stata bellissima, zona tecniche,di buon livello e molto divertenti. Il terreno era abbastanza asciutto nonostante il tempo al primo giro era nuvoloso ma dal secondo è uscito il sole ed è finita nel migliore dei modi.

Un in bocca al lupo a Marco per un buon proseguimento di stagione.

Appuntamento con il Regionale a Faedo (So) il 23 aprile ospiti del Mc Valtellina.

Pubblicato in News

Campionato Regionale Lombardo A Delebio (So)

Domenica 19 Marzo si è aperta la stagione agonistica 2017 con la prima prova del regionale, come ormai da tradizione nella ridente Valtellina per la precisione a Delebio, località nota a i trialisti per le innumerevoli gare ospitate, alla regia la sezione Rezia Trial del Mc Lazzate. Ben 148 i piloti al via, un ottimo inizio quindi che fa ben sperare per il proseguo della stagione. Gara ottimamente tracciata dall’impeccabile mano di Oscar Ruffoni a fatto divertire tutti con zone vecchio stampo ricavate intermente nel sottobosco e in torrentelli di acqua corrente più l’ultima zona in stile indoor con tronchi di varie misure.
A rappresentare il nostro MotoClub purtroppo solo cinque piloti che prendendo un pochino sotto gamba le zone hanno pagato qualche penalità di troppo facendosi sfuggire di mano la classifica…
Infatti troviamo nell Tr5 con 33 classificati Luca Parravicini al settimo posto, Giorgio Pontiggia al nono posto e Matteo Molteni al ventunesimo posto, mentre nella categoria Tr4 von 39 classificati troviamo Andrea Pontiggia al ventottesimo posto e Simone Agliati al trentesimo posto.
Prossimo appuntamento con il regionale domenica prossima (26/03) a Peglio (Co).
Pubblicato in News

Old Trial Cap XXII^ 01 – 02 aprile 2017

Anche quest’anno siamo giunti all’apertura del Campionato Italiano Gr.5 Trial d’Epoca con la classica gara di inizio stagione organizzata dal nostro moto club. La ‘Old Trial Cup’ è arrivata alla ventiduesima edizione tra mille problemi e mille difficoltà che ci hanno visto affrontare i più svariati problemi per organizzare la classicissima di inizio stagione. Il principale problema da risolvere è la ormai cronica difficoltà di praticare il nostro amato sport nella piena legalità in una regione che ha risolto il problema del motociclismo fuoristrada semplicemente proibendolo non dando alcuna regolamentazione ed alcuna possibilità di praticarlo a tutti gli appassionati che hanno gli stessi diritti di praticare uno sport che non sia il calcio.Certo il nostro Moto club non si arrende e la gara la si organizza interessando più Comuni della Comunità Montana Triangolo Lariano, tutti gli Enti locali ci supportano perché hanno imparato negli anni ad apprezzarci anche Loro in difficoltà certo per le “Leggi anti motociclisti”.

La formula della manifestazione è la stessa che la folta partecipazione degli scorsi anni ha voluto premiare, dunque gara di due giorni a giro singolo con ben 17 zone controllate inserite il giorno di Sabato e giro singolo con ben 22 zone controllate il giorno di Domenica.Pur essendo la prima prova del Campionato Italiano Gr.5 trial per motocicli d’epoca, la manifestazione è come sempre aperta a tutti coloro che hanno una moto da trial poichè ad essa è abbinato un mountain trial che permette agli appassionati di partecipare seguendo il percorso di gara al fianco dei piloti.Dunque per partecipare è sufficiente essere iscritti ad un moto club affiliato alla F.M.I. con l’iscrizione valida per l’anno 2017; in ogni caso chi non fosse iscritto ad alcun moto club è sufficiente che invii il modulo di iscrizione alla manifestazione specificando che desidera anche l’iscrizione al moto club Canzo, in questo modo oltre a partecipare alla manifestazione potrà anche diventare membro del nostro moto club a condizioni speciali.

Nella giornata di Domenica, al termine della manifestazione, offriremo un rinfresco a tutti i partecipanti in modo che in attesa della cerimonia di premiazione della gara di Campionato Italiano sarà possibile pranzare in compagnia degli amici condividendo l’esperienza appena vissuta. Premi e ricordi della manifestazione saranno riservati a tutti i partecipanti indipendentemente della categoria di appartenenza.

Per finire eccovi alcuni buoni motivi per non mancare alla manifestazione:

  • la ‘Old Trial Cup’ è la gara di trial per moto d’epoca piu’ vecchia d’Italia;
  • la ‘Old Trial Cup’ è una delle pochissime gare di trial che si svolgono su giro unico
  • la ‘Old Trial Cup’ si snoda tra i monti del Triangolo Lariano tra le zone piu’ belle d’Italia;
  • la ‘Old Trial Cup’ è una gara che presenta quattro livelli di difficoltà all’interno della singola zona controllata ed e’ dunque adatta a tutti i trialisti, dal neofita al campione.

Inutile continuare ad elencare buoni motivi per non mancare, sarebbero troppi, venite e vedrete di persona che l’esperienza di partecipazione a questa manifestazione merita il viaggio……..d’altra parte ventidue edizioni sono a garanzia della qualità dell’evento.

Qui di seguito i Link per i moduli di iscrizione e i dettagli sulla gara:

Modulo Iscrizione Old Trial Cup 2017 Italiano –

Depliant Old Trial Cup 2017 Italiano

ENTRY FORM XXII Edition Old Trial Cup 2017

DEPLIANT XXII Edition Old Trial Cup 2017

EINSCHREIBEBOGEN XXII Edition Old Trial Cup 2017

 

Pubblicato in News

Marco Gautiero è dei nostri

Diamo il benvenuto tra le fila del Motoclub Canzo a Marco Gautiero!
Giovane promessa, parteciperà al Campionato Europeo Campionato Italiano e Campionato Regionale!
Un in bocca al lupo da parte di tutti noi!

Pubblicato in News

Trasferta Ligure per il Dottor Molteni

12 Gennaio ,freddo polare, ,ghiaccio sulle strade ,motoclub chiuso per neve .Pare proprio che il fine settimana si prevede senza moto. .Già penso a sabato e domenica sul divano a poltrire. Non sia mai detto! Quale migliore occasione per aderire all’invito fattomi più volte dall’amico Molinaro Maurizio, grande pilota di moto d’epoca in sella al suo Fantic 200, a seguirlo sui sentieri montani della sua zona. In effetti in passato lo incontrai alla mulatrial di Recco, manifestazione organizzata dal suo glorioso motoclub, della Superba di Genova e scoprendo che mi piace anche il motoalpinismo mi invitò ad una gita su percorsi montani frequentati da lui e dai suoi amici. Pertanto dopo un giro di telefonate Sabato 14 Gennaio eccomi pronto alle 9 di mattina fuori da casa di Maurizio . Temperatura sui 10 gradi , piccola scorta di benzina e moto pronta con il pieno. Trasferimento di circa un chilometro e finite le ultime case eccoci come di incanto in un ambiente tipico di alta montagna . Qui incontriamo Marco grande esperto di sentieri delle zona nonché ottimo “cicerone”. Partiamo e da subito sentieri ripidissimi con molte pietre e massi che non lasciano un momento di respiro. Io ho partecipato molte volte alla mulatrial di Albenga già di per sé molto impegnativa , ma qui è tutto all’ennesima potenza. Per fortuna poco dopo arriviamo sopra dei bunker risalenti alla seconda guerra mondiale a picco sul mare. Vista da togliere il fiato . Sole, mare azzurro calmissimo e addirittura all’orizzonte si vedevano le montagne della Corsica e a sinistra l’isola di Montecristo e sotto di noi la vista spaziava dalle appendici di La Spezia e dal lato opposto sino a Sanremo. A detta dei due miei amici sono rarissime le giornate così limpide e terse. Foto ricordo e poi di nuovo su per ripidissimi sentieri. Molinaro è instancabile e salta come un gatto da una roccia all’altra senza apparente fatica. Cerco di non mollare ma gli avambracci diventano duri e dolenti , sensazione che non provavo da tempo, ma per fortuna la nostra guida ogni tanto si ferma a prendere fiato. Altro lungo pezzo di impervia mulattiera ed è come se affrontassimo una dopo l’altra decine di impegnative prove speciali di una ipotetica gara trialistica. Raggiungiamo la cima del monte più alto ove vi sono delle antenne di ripetitori e la vista è spettacolare .Tra l’altro non sapevo che la città fosse circondata da castelli che formano una cinta difensiva tutta attorno. Non si finisce mai di imparare. Inoltre Marco è sposato con una archeologa e pertanto spiega ed illustra con precisione e competenza .La gita prosegue fino a che ci fermiamo per tracciare alcune zone e qui capisco che Molinaro è davvero molto bravo. Traccia delle zone durissime con curve e contro curve salite e discese pazzesche che farebbero la felicità del nostro contorsionista –trialista Stupia. Ma senza accorgersi sono passate già quattro ore e quindi pochi chilometri di mulattiera e giungiamo ad un grazioso ristorantino che pare di essere in una baita in Trentino. Trofie , pappardelle con sugo di noci, torta caffè e grappino e poi via per il rientro. Altri meravigliosi sentieri con saliscendi sulle creste per poi raggiungere una piccola chiesetta sul cucuzzolo di un monte. Che spettacolo con il sole che scende sul mare , una favola che incanta non solo un brianzolo come me ma anche i due compagni che dovrebbero essere abituati a tali scenari. Siamo proprio concordi , l’Italia è il più bel paese del mondo. Ma ormai la benzina è agli sgoccioli quindi folle discesa su un ripidissimo crinale che Molinaro promette (o forse minaccia) che rifaremo la prossima volta in salita (!!). Arriviamo in città che sono le cinque del pomeriggio e quindi non resta che salutare i due amici con la promessa che tornerò presto , magari con qualche amico del M.C. Canzo, per godere ancora di trial e di meraviglie paesaggistiche che offre questa meravigliosa località.

Luciano Molteni

Pubblicato in News

Xavier Miquel ricorda Ettore Baldini

Il tuo cuore si é rotto, la mia anima anche. Tu sei stato uno dei primi a darmi un mano quando arrivai in Italia, mi rispettasti come avversario, eri mio amico, un acerrimo rivale e un grande compagno.
Nobile ed elegante, sempre fedele ai tuoi principi e al fair play del trial, questo tuo stile di vita che sempre ho apprezzato, ci ha uniti da subito e per tanti anni. Eravamo giovani di fisico e 36 anni dopo continuamo ad esserlo di spirito, come nel passato ai Due giorni di Canzo o al Vintage di Folgaria che ci diede la possibilitá di tornare ad abbracciarci.
Grazie Ettore Baldini per tutto quello que ci hai dato e insegnato, esempio di vita, onestá, humor e generositá.
Ci mancherarai tanto, ma lasciami solo chiederti un’ultimo favore: Quando arriverai nel luogo di questa tua nuova avventura dai un abbraccio a Diego Bosis, a Lino Della Rodolfa e a Martin Lampkin, avvisa Francesco Rappini e Giulio Mauri di preparare la loro macchina fotografica e voi grandissimi piloti iniziate a marcare buone zone per quando anche noi arriveremo, ok?.
Torneremo a ridere, torneremo a giocare, torneremo a divertirci.., peró adesso lasciaci cercare di comprendere il significato di questo luogo tra il niente di completo e il tutto del vuoto, che la tua lontananza ci ha dato. Ci duole il tuo viaggio, credimi, e sono sicuro che parlo in nome di moltissimi di noi. Non ti dico addio Ettore ti dico arrivederci amico mio, mai potró ringraziarti abbastanza per aver condiviso con me tanti grandi, indimenticabili momenti.

Xavier Miquel

Pubblicato in News

Ci ha lasciato Ettore Baldini

Brutta notizia quella odierna, il nostro ex pilota e amico Ettore Baldini la scorsa notte a Modena ha effettuato la sua ultima zona. Originario di Domodossola e campione Italiano di Trial nel 1977 e 1979 a soli 60 anni lascia un vuoto immenso nel mondo delle due ruote.
Ettore era prima di tutto una grande Persona e anche un grande pilota, ufficiale Bultaco Montesa e Italjet è stato anche Team Manager Aprilia e con proprio con Lui il nostro Tommi Ahvala vince il titolo iridato nel 1992; negli ultimi 15 anni ha lavorato come tecnico preparatore specializzato presso la Ducati di Borgo Panigale. L’ultima volta che è venuto a trovarci è stato ad aprile 2015 a Caglio in occasione del Trial dei Campioni, ed è proprio così che vogliamo ricordarlo, in sella alla sua Bultaco sorridente come sempre.
Ciao Ettore, grazie di tutto.
Pubblicato in News

GRAZIE RAGAZZI

Grazie a tutti per la fiducia in me riconfermata con queste elezioni del nuovo direttivo.
Segno che quanto ho fatto per il nosgtro moto club in questi primi miei quattro anni di presidenza è stato da voi apprezzato e sono onorato di essere ancora il presidente del Moto Club Canzo per i prossimi 4 anni.
Di sicuro questa riconferma mi sarà di stimolo per fare ancora meglio e spero di essere supportato, come lo è stato negli anni precedenti da un meraviglioso gruppo di appassionati quali siete.

Ci vediamo in sede giovedì per un brindisi di Natale.
Valli Bruno

Pubblicato in News